Category Archives: Appalti e contratti

Corso Anticorruzione ed Appalti

locandinaACO-9

Corso di Alta Formazione in materia di Anticorruzione e nuovo Codice degli Appalti Pubblici, organizzato in partnership con l’Associazione Professionisti ed Imprese per la Cooperazione Economica e Sociale (APICES): un primo focus sul nuovo standard di certificazione ISO 37001/16, a Roma il 18 novembre 2016.

L’Istituto Italiano Anticorruzione, in partnership con l’Associazione Professionisti ed Imprese per la Cooperazione Economica e Sociale (APICES), presenta il “Corso di Alta Formazione in materia di Anticorruzione e nuovo Codice degli Appalti Pubblici”, che si terrà a Roma il 18 novembre prossimo.

Tema centrale del corso è il nuovo Codice degli Appalti Pubblici (D. Lgs 50/2016), in vigore dal 20 aprile 2016, che ha mutato lo scenario di una delle aree considerate maggiormente a rischio corruzione, nel settore delle Pubbliche Amministrazioni: il corso esplorerà quindi i contenuti del nuovo Codice, rivolgendosi a tutti coloro che operano nel settore delle Pubbliche Amministrazioni e/o quali dipendenti o consulenti di Aziende del settore privato particolarmente strutturate.

Tra gli argomenti trattati, un primo focus sul nuovo standard di certificazione ISO 37001/16, da parte di professionisti di elevatissimo standing, che vantano una consolidata esperienza nel settore delle certificazioni internazionali.

Si tratta di un corso completamente interattivo, immaginato seguendo i criteri della  “Formazione Valoriale” voluta dal Piano nazionale Anticorruzione: saranno gradite domande ed interventi, in qualsiasi momento dell’evento, a cui verranno offerte risposte tempestive e modulate secondo le esigenze dell’uditorio.

L’evento è stato immaginato per  svolgersi in una sola giornata, onde evitare di sottrarre tempo prezioso alla quotidianità, al lavoro o al riposo dell’uditorio. Ha una durata di 8 ore e si pone l’obiettivo di fornire un quadro normativo ed operativo sulle nuove procedure amministrative, alla luce dei principi di legalità, trasparenza ed anticorruzione.

Saranno analiticamente trattati gli aspetti di maggiore problematicità connessi all’entrata in vigore delle disposizioni della c.d. Legge Anticorruzione (L. 190/2012), con particolare attenzione alla disamina delle ricadute, in termini di adeguamenti procedimentali ed organizzativi, presso le Pubbliche Amministrazioni e le Società partecipate.

La trattazione del tema degli adempimenti anticorruzione verrà effettuata con specifica ed assoluta attenzione al Codice Appalti (D. Lgs 50/16): obiettivo del corso è fornire ai partecipanti, oltre ad un’approfondita prospettazione del tema, adeguate soluzioni operative per la corretta compliance normativa.

La presentazione della nuovissima norma ISO 37001 – Anti Corruption Management Systems, in vigore dal 15 ottobre 2016, rappresenta il vero plus del corso.

Si tratta di un nuovissimo standard internazionale, che assolve completamente – avendone recepito le indicazioni – le aspettative di Paesi come Stati Uniti, Regno Unito, Italia, Germania e Canada, che  da  anni  applicano le proprie normative nazionali  (FCPA, UK Bribery Act, D. Lgs 231/01, etc.).

Il nuovo processo di certificazione offrirà numerosi vantaggi, tra i quali l’evidenza certa di aver adottato  modelli organizzativi di prevenzione e di contrasto della corruzione (requisito essenziale per il conferimento del Rating di Legalità per gli appalti pubblici in Italia) e la  costruzione, attraverso il massimo coinvolgimento del Top Management, di un autonomo Sistema interno di Gestione Anticorruzione predisposto secondo check list internazionali certificate (così evitando interpretazioni disomogenee di tale Sistema interno da parte degli Organi inquirenti nazionali ed esteri).

Naturalmente, attraverso la certificazione si attuerà soprattutto una corretta valutazione dei rischi e si porranno in essere e/o convalideranno i controlli per mitigare tali rischi. Inoltre, verrà gestito un proporzionale processo di due diligence sulle terze parti ad alto rischio.

Un utile contributo alla comprensione dei vantaggi connessi alla nuova certificazione è offerto dall’articolo redatto dal Presidente dell’Istituto – e Vicepresidente di APICES – Prof. Avv. Federico Bergaminelli, tra i primi commentatori del nuovo standard (http://www.federicobergaminelli.com/blog-dynamic/82-la-certificazione-del-sistema-di-gestione-anti-corruzione-secondo-la-iso-37001-16-quale-valore-aggiunto-indispensabile-per-qualsiasi-organismo-compliant).

Di tutto ciò e di molto altro ancora si discuterà in occasione del “Corso di Alta Formazione in materia di Anticorruzione e nuovo Codice degli Appalti Pubblici”, che si terrà presso lo Smart Hotel Rome di Via Magenta n. 2 (nei pressi della Stazione Termini) il prossimo 18 novembre 2016, dalle ore 09:30 alle ore 18:30. Sul sito dell’Associazione APICES sono indicate tutte le modalità di iscrizione ed è possibile scaricare una brochure con il programma dettagliato del corso (www.apices.org). Le iscrizioni sono aperte fino al 15 novembre 2016.

Come sempre, l’evento formativo è accreditato dal Consiglio Nazionale Forense per 4 CFP e dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri per 7 CFP. Inoltre, assolve gli obblighi formativi ex L. 190/2012 per i dipendenti delle PP.AA.

Ciascun partecipante avrà diritto, per un anno, all’aggiornamento costante in F.A.D. sui contenuti delle Linee Guida, nonché all’accesso ad una hotline consulenziale via e-mail, con risposta garantita entro 72 ore.

Un ringraziamento particolare degli organizzatori al partner tecnico “A-Elle”, per l’utile supporto, e soprattutto alla società “De Vellis”, per la graditissima sponsorizzazione.

Corso di formazione anticorruzione e nuovo codice degli appalti. Salerno 27/10/2016

2710162
brochure-iia-salerno-27-ottobre

Corso di Formazione in materia di Anticorruzione ed  Appalti Pubblici    -Catania, 8 luglio 2016 – Ore 9.00-

È in vigore dal 20/04/2016 il nuovo Codice degli Appalti pubblici D.lgs. n. 50/2016, che cambia lo scenario di una delle aree considerate maggiormente a rischio corruzione nel settore delle Pubbliche Amministrazioni.

L’Istituto Italiano Anticorruzione ha il piacere di organizzare un corso di formazione sui contenuti del nuovo Codice, rivolto a tutti coloro che operano nel settore delle Pubbliche Amministrazioni e/o nel settore Appalti di aziende del settore privato particolarmente strutturate.

Corso specialistico di formazione in materia di Anticorruzione ed Appalti pubblici (D.Lgs. n. 50/2016) – edizione di Ancona 23 giugno 2016 h. 9.00- 18.00 in collaborazione con Cofi Center

Sono aperte le iscrizioni per il Corso di formazione specialistica in materia di Anticorruzione ed appalti pubblici.

Dal 20 aprile 2016 è in vigore il nuovo Codice degli Appalti pubblici D.lgs. n. 50/2016, che cambia lo scenario di una delle aree considerate maggiormente a rischio corruzione nel settore delle Pubbliche Amministrazioni. Le edizioni del corso di formazione sui contenuti del Nuovo Codice sono rivolte ai professionisti e a tutti coloro che operano nel settore delle Pubbliche Amministrazioni e/o nel settore Appalti di aziende del settore privato particolarmente strutturate. Il corso, della durata di 8 ore, si pone l’obiettivo di fornire un quadro normativo ed operativo sulle nuove procedure amministrative, alla luce dei principi di legalità, trasparenza e anticorruzione.

Il corso è completamente interattivo ed è immaginato seguendo i criteri della “Formazione Valoriale”, del Piano nazionale Anticorruzione. Per gli avvocati la partecipazione è valida ai fini del riconoscimento di complessivi n. 9 crediti formativi (n. 1 deontologia forense); e’ in corso la richiesta di accreditamento al CNF ed all’Ordine degli avvocati di Ancona.

IL PROGRAMMA: Regole di prevenzione ai fenomeni di maladministration; Etica della Legalità e creazione di una leadership etica, quale stimolo alla prevenzione della corruzione; I Piani Triennali di Prevenzione della Corruzione e la valutazione del rischio; I contratti ed appalti pubblici, fenomeno a forte rischio corruttivo, Le misure di prevenzione nell’area sensibile degli appalti pubblici; Le direttive comunitarie del 2014, l’architettura del nuovo codice D.Lgs. n. 50/2016 ed il soft law; Il ruolo dell’ANAC nella prevenzione della corruzione e nel nuovo codice: le linee guida attuative; Principi, ambiti di applicazione ed esclusioni del Nuovo Codice; La qualificazione delle stazioni appaltanti ed i sistemi di qualità gestionale; Le procedure ed i contratti ai quali si applica il Nuovo Codice; I contratti esclusi, rilevanza comunitaria e nuove soglie ; Le fasi ( articolo 32 del Codice); La qualificazione dell’OE; La novità del concetto di “Operatore Economico”; La semplificazione e digitalizzazione delle procedure di aggiudicazione ; La centralizzazione delle procedure e l’aggregazione della spesa; Soggetti aggregatori e centrali di committenza;Gli aspetti ambientali e sociali di sviluppo sostenibile nella contrattualistica pubblica; nomina, ruolo e compiti del Direttore dei Lavori, del Direttore dell’esecuzione e del RUP per l’affidamento di appalti e concessioni requisiti e controllo sul loro possesso; La determinazione a contrarre (richiami sull’atto amministrativo “improprio”); I Nuovi limiti di soglia; Le nuove tipologie di soglia; La proroga, il rinnovo, il quinto d’obbligo; L’aggiudicazione provvisoria; L’aggiudicazione definitiva; Le comunicazioni; I conflitti d’interesse; I criteri di aggiudicazione; I casi in cui è obbligatoria l’aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa; Le anomalia nell’offerta; Gli acquisti green ed il concetto di COSTO del CICLO di VITA; Il regolamento per l’incentivazione del 2 %; Parte speciale : Il metodo di aggiudicazione nel caso del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, il confronto a coppie con matrice triangolare del tipo “n-1”.

DOCENTI /RELATORI avv. Federico Bergaminelli ; dott. Vincenzo De Prisco; avv. Concettina Siciliano

Quota ed info di partecipazione: è previsto il costo di € 250,00 per partecipante. Euro 200,00 per iscrizioni entro 30/05/2016+ IVA se dovuta. Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni). Per le Amministrazioni comunali con popolazione inferiore a 8000 abitanti: € 140 (esente iva).Offerta esclusiva 3×2: Per partecipanti provenienti da uno stesso, Studio, Ente/Azienda e per gli associati dell’Istituto Italiano Anticorruzione è prevista la possibilità di una iscrizione gratuita ogni due iscrizioni paganti. La quota di partecipazione prevista per le Amministrazioni comunali con popolazione inferiore a 8000 abitanti non è cumulabile con l’offerta 3×2 . Nel costo sono ricompresi: attestati di partecipazione, Materiale didattico integrale; Aggiornamento in tempo reale, in FAD, sui contenuti delle Linee Guida; Hotline consulenziale (via e-mail) in favore di ciascun partecipe della durata di un anno a far data dal di della docenza, con risposta garantita entro 72 ore.
Info e Segreteria Organizzativa:
per info sull’organizzazione, sulle convenzioni ed il piano degli sconti attivi, su format e modalità di iscrizione contattare:
info@istitutoitalianoanticorruzione.it
g.bergaminelli@istitutoitalianoanticorruzione.it
oppure consulta il sito www.istitutoitalianoanticorruzione.it